Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Italiano per Stranieri

Portale di risorse gratuite per chi studia e per chi insegna italiano per stranieri e come seconda lingua

Offre numerose attività didattiche per sviluppare la comprensione scritta e orale, audio, video e giochi.

Esercizi (quasi) d’amore

Esercizi (quasi) d’amore

“Oggi ragazzi parliamo d’amore”

Di solito di fonte a questa affermazione si ottengono due tipi di reazioni: le ragazze alzano gli occhi al cielo con aria sognante o si fanno rosse in viso, mentre i ragazzi si guardando tra di loro facendo l’occhiolino o fingendo disinteresse. La verità è che a quindici/sedici anni le questioni sentimentali diventano il centro nevralgico degli equilibri di un gruppo classe e degli studenti stessi.

“Prof. sa che loro due stanno insieme? I cinesi si fidanzano sempre tra di loro”

Il passo successivo è far loro capire che non vuoi sapere chi sta con chi, ma che speri di proporre un argomento che alleggerisca un pomeriggio di grammatica.

“No prof io non voglio parlare d’amore. Sono stato costretto a lasciare la mia ragazza perché alla mia famiglia non piaceva la sua, sa in Romania queste cose sono importanti”

“E tu non hai provato a convincere i tuoi genitori? Questa storia mi ricorda tanto quella di Romeo e Giulietta”

“No prof! A me ricorda che l’amore non ha senso se poi finisce.”

Ovviamente è inutile cercare di dire che capiterà loro di innamorarsi molte volte, perché in quei momenti brevi ma intensi il dolore sembra insuperabile.

La discussione si fa sempre più interessante quando entra quello che a detta delle ragazze è il più bello della classe.

Entra senza penna e senza quaderno, con le mani in tasca.

Va a sedersi seguito da un coro di sguardi attenti puntati su di lui.

Cerco di catturare nuovamente la loro attenzione per proporre una canzone con la quale introdurre l’argomento, scelgo “Cratere” di Frah Quintale.

Il gruppo degli studenti cinesi mi fa notare, ancor prima di aver sentito la nota iniziale, che la musica italiana è troppo “tunz taz”, cioè “tamarra” tradotto con una parola meno onomatopeica.

Faccio partire la canzone e vedo i loro occhi attenti scorrere sul testo.

Dopo aver fatto i canonici tre ascolti, chiedo loro un parere e riesco a strappare un timido apprezzamento ma nessun commento appassionato.

Allora decido di proporre un esercizio che mi era stato insegnato dal Prof. Baloni e inizio a scrivere la struttura alla lavagna:

-        Dividersi in coppie

-        Ogni coppia scrive 2 aggettivi, 3 verbi e una frase che riguarda il tema dell’amore

Vedo Cai Jin girarsi verso il cugino e chiedere l’unica parola in cinese che sia riuscita a imparare ovvero Shénme che significa “Che cosa?”

“Questo esercizio ci serve per provare a scrivere una poesia di gruppo” dico mentre distribuisco un foglietto ad ogni coppia.

Iniziano a scrivere, li vedo alzare gli occhi e fissare un punto imprecisato nel vuoto in cerca di ispirazione mentre qualcuno apre il dizionario.

Dopo un quarto d’ora circa mi consegnano i foglietti piegati in quattro e scrivo alla lavagna tutti gli aggettivi, i verbi e le frasi raccolte.

Proviamo a scegliere democraticamente i migliori e assemblare finalmente la nostra poesia.

Amore

Dolce, egoista.

Innamorarsi, volersi bene, litigare.

Mentre io faccio la lotta con il tuo amore.


Al termine della lezione chiedo loro in che modo avrebbero festeggiato San Valentino e uno di loro mi risponde: “Vede San Valentino è più o meno uguale in tutto il mondo, ma i modi di amare sono diversi”.

Alessandra Nucci 

File da scaricare

Uno sguardo a...


  • Io sono Wang LinLa lingua italiana per i cinesi
    Io sono Wang Lin

    La lingua italiana per i cinesi

  • Lo Stivale di modaCorso di moda italianaLivello B1-B2
    Lo Stivale di moda

    Corso di moda italiana
    Livello B1-B2

  • 17. Italiano L2 in contesti migratoriSillabo e descrittori dall’alfabetizzazione all’A1
    17. Italiano L2 in contesti migratori

    Sillabo e descrittori dall’alfabetizzazione all’A1

  • 15. L'italiano L1 come lingua dello studio
    15. L'italiano L1 come lingua dello studio

  • Nuovo Contatto A1Corso di lingua e civiltà italiana per stranieriLivello A1
    Nuovo Contatto A1

    Corso di lingua e civiltà italiana per stranieri
    Livello A1

  • Per comunicare da subito e imparare divertendosi.
    Spazio Italia

    Per comunicare da subito e imparare divertendosi.

  • Il libro di GRAMMATICAPer CTP e CPIA
    Il libro di GRAMMATICA

    Per CTP e CPIA

  • 14. Fare CLILStrumenti per l'insegnamento integrato di lingua e disciplina nella scuola secondaria
    14. Fare CLIL

    Strumenti per l'insegnamento integrato di lingua e disciplina nella scuola secondaria

  • 17. Italiano L2 in contesti migratoriSillabo e descrittori dall’alfabetizzazione all’A1Livello B1-C1
    Italiano e inglese allo specchio

    17. Italiano L2 in contesti migratori
    Sillabo e descrittori dall’alfabetizzazione all’A1
    Livello B1-C1

  • Spazio civiltà Corso di civiltà  italiana per stranieri Livello A2-B1
    Spazio civiltà 

    Corso di civiltà  italiana per stranieri
    Livello A2-B1

  • Il buongustareCorso di enogoastronomia d'ItaliaLivello B1-B2
    Il buongustare

    Corso di enogoastronomia d'Italia
    Livello B1-B2

  • Uno sguardo sull'Italia attraverso i testi letterari (B1-C1)
    Caleidoscopio italiano

    Uno sguardo sull'Italia attraverso i testi letterari (B1-C1)

  • Ascoltare e leggereLivello B2
    Ascoltare e leggere

    Livello B2

  • La lingua italiana e le sue regoleGrammatica della lingua italiana con eserciziLivello A1-B2
    La lingua italiana e le sue regole

    Grammatica della lingua italiana con esercizi
    Livello A1-B2

  • Dal livello progresso (B2) al livello dell'efficacia (c1)
    Nuovo Contatto C1

    Dal livello progresso (B2) al livello dell'efficacia (c1)

  • La grammatica sempliceGrammatica semplificata dell'italiano per italiani e stranieri
    La grammatica semplice

    Grammatica semplificata dell'italiano per italiani e stranieri

  • Corso di lingua e civiltà italiana per stranieriLivello: A1-B2
    Nuovo contatto

    Corso di lingua e civiltà italiana per stranieri
    Livello: A1-B2

  • Italiano e inglese allo specchioEserciziario per anglofoni: problemi ed errori di interferenzaLivello B1-C1
    Italiano e inglese allo specchio

    Eserciziario per anglofoni: problemi ed errori di interferenza
    Livello B1-C1

  • Prepararsi alla DILS-PGCertificazione in
    Prepararsi alla DILS-PG

    Certificazione in "Didattica dell'Italiano Lingua Straniera", II livello, rilasciata dall'Università per Stranieri di Perugia - CVCL + Handbook

  • 13. Lingue straniere e disturbi specifici dell'apprendimentoUn quadro di riferimento per la progettazione di materiali glottodidattici accessibili
    13. Lingue straniere e disturbi specifici dell'apprendimento

    Un quadro di riferimento per la progettazione di materiali glottodidattici accessibili

  • Buon lavoroL'italiano per le professioniLivello A2
    Buon lavoro

    L'italiano per le professioni
    Livello A2

  • Punti criticiEserciziario per anglofoni: problemi ed errori di interferenzaLivello A1-A2
    Punti critici

    Eserciziario per anglofoni: problemi ed errori di interferenza
    Livello A1-A2