Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Italiano per Stranieri

Portale di risorse gratuite per chi studia e per chi insegna italiano per stranieri e come seconda lingua

Offre numerose attività didattiche per sviluppare la comprensione scritta e orale, audio, video e giochi.

La simulazione globale nella scuola primaria

La simulazione globale nella scuola primaria

Questa settimana torniamo sul tema della Simulazione Globale, tecnica didattica che permette un totale coinvolgimento dell'allievo, questa volta declinata per bambini di scuola primaria. Ce ne parla Serena Mutti, docente esperta proprio di SG, raccontandoci un percorso da lei realizzato con un gruppo di bambini con cui ha recentemente lavorato. Il tema del percorso presentato è "la scuola".


Sono una giovane insegnante della scuola primaria. Precedentemente insegnavo italiano a richiedenti asilo dove ho potuto applicare la metodologia della simulazione globale, argomento della mia tesi di laurea.

Durante la mia esperienza alla scuola primaria ho notato che i bambini stranieri arrivati in Italia da meno di un anno avevano innanzitutto bisogno di interagire   con i loro compagni piuttosto che svolgere esercizi ripetitivi e memorizzare una serie di parole senza averle prima contestualizzate in maniera pratica. Si è cercato di seguire la filosofia di Quintiliano, secondo cui lo studente deve essere percepito non più come “vaso da riempire”, ma piuttosto come “fiaccola da accendere”.

Considerata tale necessità e vista la grande efficacia della simulazione globale, ho organizzato un corso dedicato ai bambini stranieri iscritti alla scuola elementare con le citate caratteristiche.

Tale corso era volto ad accelerare i processi di integrazione dei bambini attraverso lo sviluppo della competenza comunicativa, in particolare delle abilità produttive di output libero, in maniera ludica e creativa, ricorrendo spesso ad attività di drammatizzazione. L’ accento è stato posto anzitutto sul processo produttivo di tipo spontaneo, utile sia per incrementare le competenze creative negli alunni, sia per aumentare il livello di motivazione.

La cornice di riferimento scelta è stata quella della scuola, ovvero abbiamo insieme immaginato, come affermato da Sandra Montali, luminare della simulazione globale, una “porzione di mondo in sé completa e coerente” al fine di stimolare gli interessi, i bisogni e la produzione di una lingua reale.

Durante la simulazione si è valutato come il protagonismo degli studenti e l’unitarietà della cornice abbiano consentito un’immersione totalizzante che ha generato la voglia di apprendere.

 

Le attività hanno coinvolto un gruppo di 7 bambini per la durata di 11 ore e sono state le seguenti:

Prima attività
- elaborare un alterego (quindi un bambino di quarta elementare) in cui dovevano immedesimarsi;
- immaginare che un nuovo compagno di classe straniero, del quale non avevano nessuna informazione, facesse il suo ingresso in classe;
- presentarsi al nuovo compagno, scambiare informazioni culturali (in base all’alterego elaborato).

Seconda attività
- Simulazione giornata tipo di un bambino (la mamma che deve svegliarlo, l’arrivo a scuola, gli imprevisti che accadono durante le lezioni, il gioco pomeridiano insieme agli amici, ecc.).

Terza attività
A turno ogni bambino si immedesimava in un insegnante, che doveva creare un pretesto per simulare degli imprevisti che la classe doveva risolvere (ad esempio una prova di evacuazione, una nota sul diario, la chiamata improvvisa di un parente dell’insegnante).

Quarta attività

Scrittura collettiva e organizzazione di una gita scolastica con i relativi imprevisti (bambino che durante la gita si perde, aereo che cade in un’isola deserta).

Quinta attività
Il trasferimento di un insegnante all’estero e i conseguenti saluti da parte dei bambini.

Sesta attività
Simulazione dell’ultimo giorno di scuola, pretesto per discutere su cosa è andato bene o male durante l’anno scolastico.

Ho notato che i bambini sono stati molto più coinvolti rispetto ad una normale lezione frontale aderendo alle attività con entusiasmo e compiendo uno sforzo per rappresentare le situazioni prospettate.

In conclusione consiglierei questa metodologia perché si rivela essere per i bambini più rispondente alle aspettative e agli stili d’apprendimento delle nuove generazioni, visto che gli studenti oggi crescono in un ambiente in cui il linguaggio dell’apprendere è sempre più esperienziale.


Serena, 29 anni, insegnante di italiano per stranieri alle scuole elementari, amante della natura, dello sport e della vita genuina. Ha inoltre insegnato a ragazzi di ogni età, prediligendo sempre attività ludiche e coinvolgenti.

 

File da scaricare

Uno sguardo a...


  • Dal livello progresso (B2) al livello dell'efficacia (c1)
    Nuovo Contatto C1

    Dal livello progresso (B2) al livello dell'efficacia (c1)

  • Ascoltare e leggereLivello B2
    Ascoltare e leggere

    Livello B2

  • 15. L'italiano L1 come lingua dello studio
    15. L'italiano L1 come lingua dello studio

  • Prepararsi alla DILS-PGCertificazione in
    Prepararsi alla DILS-PG

    Certificazione in "Didattica dell'Italiano Lingua Straniera", II livello, rilasciata dall'Università per Stranieri di Perugia - CVCL + Handbook

  • Lo Stivale di modaCorso di moda italianaLivello B1-B2
    Lo Stivale di moda

    Corso di moda italiana
    Livello B1-B2

  • Per comunicare da subito e imparare divertendosi.
    Spazio Italia

    Per comunicare da subito e imparare divertendosi.

  • Corso di lingua e civiltà italiana per stranieriLivello: A1-B2
    Nuovo contatto

    Corso di lingua e civiltà italiana per stranieri
    Livello: A1-B2

  • La grammatica sempliceGrammatica semplificata dell'italiano per italiani e stranieri
    La grammatica semplice

    Grammatica semplificata dell'italiano per italiani e stranieri

  • Il buongustareCorso di enogoastronomia d'ItaliaLivello B1-B2
    Il buongustare

    Corso di enogoastronomia d'Italia
    Livello B1-B2

  • Nuovo Contatto A1Corso di lingua e civiltà italiana per stranieriLivello A1
    Nuovo Contatto A1

    Corso di lingua e civiltà italiana per stranieri
    Livello A1

  • Italiano e inglese allo specchioEserciziario per anglofoni: problemi ed errori di interferenzaLivello B1-C1
    Italiano e inglese allo specchio

    Eserciziario per anglofoni: problemi ed errori di interferenza
    Livello B1-C1

  • Uno sguardo sull'Italia attraverso i testi letterari (B1-C1)
    Caleidoscopio italiano

    Uno sguardo sull'Italia attraverso i testi letterari (B1-C1)

  • Io sono Wang LinLa lingua italiana per i cinesi
    Io sono Wang Lin

    La lingua italiana per i cinesi

  • La lingua italiana e le sue regoleGrammatica della lingua italiana con eserciziLivello A1-B2
    La lingua italiana e le sue regole

    Grammatica della lingua italiana con esercizi
    Livello A1-B2

  • 13. Lingue straniere e disturbi specifici dell'apprendimentoUn quadro di riferimento per la progettazione di materiali glottodidattici accessibili
    13. Lingue straniere e disturbi specifici dell'apprendimento

    Un quadro di riferimento per la progettazione di materiali glottodidattici accessibili

  • Il libro di GRAMMATICAPer CTP e CPIA
    Il libro di GRAMMATICA

    Per CTP e CPIA

  • 17. Italiano L2 in contesti migratoriSillabo e descrittori dall’alfabetizzazione all’A1Livello B1-C1
    Italiano e inglese allo specchio

    17. Italiano L2 in contesti migratori
    Sillabo e descrittori dall’alfabetizzazione all’A1
    Livello B1-C1

  • 14. Fare CLILStrumenti per l'insegnamento integrato di lingua e disciplina nella scuola secondaria
    14. Fare CLIL

    Strumenti per l'insegnamento integrato di lingua e disciplina nella scuola secondaria

  • Punti criticiEserciziario per anglofoni: problemi ed errori di interferenzaLivello A1-A2
    Punti critici

    Eserciziario per anglofoni: problemi ed errori di interferenza
    Livello A1-A2

  • 17. Italiano L2 in contesti migratoriSillabo e descrittori dall’alfabetizzazione all’A1
    17. Italiano L2 in contesti migratori

    Sillabo e descrittori dall’alfabetizzazione all’A1

  • Spazio civiltà Corso di civiltà  italiana per stranieri Livello A2-B1
    Spazio civiltà 

    Corso di civiltà  italiana per stranieri
    Livello A2-B1

  • Buon lavoroL'italiano per le professioniLivello A2
    Buon lavoro

    L'italiano per le professioni
    Livello A2